Tutti i campioni che partecipano in qualità di giurati al premio “L’Amico Atletico” e tutti gli Amici Atletici vincitori entrano a far parte del Club Atletico.

Un club fatto di persone che credono nei veri ideali sportivi espressi dal Codice Atletico. Un club che ci auguriamo diventi sempre più numeroso.

I Campioni Giurati

Demetrio Albertini
Centrocampista con grande visione di gioco e massima precisione nei lanci, ha segnato con la sua presenza oltre 10 anni di storia dell’AC Milan, dove vince cinque scudetti e una UEFA Champions League. 41 presenze in Champions League, tre Supercoppe UEFA. A gennaio passa all’FC Barcelona.
Per il 33enne giocatore si tratta di un “sogno che si avvera”.


Stefano Cerioni
Nel 1982 è sesto ai campionati del Mondo under 20 a Buenos Aires, nel 1984 il “Ciclone” diventa campione del Mondo giovani a Leningrado. Qualche mese dopo ci sono le Olimpiadi di Los Angeles. Vince due medaglie, bronzo nell’individuale e oro a squadre. Nel 1988 vince la coppa del Mondo e si prepara per Seul, dove vince l’oro. Irruenza negli assalti, acume tattico, imprevedibilità e grande temperamento. Sono gli ingredienti che lo hanno portato sul tetto del mondo.


Clarissa Claretti

Lanciatrice del martello di Fermo, ha partecipato ad Olimpiadi e Campionati Mondiali. Per hobby è anche arbitro di calcio nei ruoli della Figc.www.fidal.it


Vincenzo Cosco
Vincenzo Cosco, molisano, è il nuovo allenatore del Gela.
Seppure ancora giovane, Cosco ha quattordici campionati da allenatore alle spalle, di cui gli ultimi due ad alti livelli. Nel suo curriculum, buoni piazzamenti e tante promozioni nel dilettanti. Ha allenato anche il Termoli, il Campobasso e la Pro Vasto.


Lucia Crisanti
Atleta completa, trova il suo punto di forza nella fast, dotata di un buon servizio ed incisiva a muro. Determinata, coraggiosa e cinica quanto basta per mettersi in luce nel mondo del volley, è una ragazza solare, ama la buona cucina, lo shopping e divertirsi come tutte le ragazze della sua età.


Marta Gambella
Capitana della Mosca Macerata softball e della nazionale italiana di softball alle olimpiadi di Atene. Vincitrice di scudetti e coppe dei campioni con la squadra di Macerata.


Michele Maggioli
Giocatore atipico per la sua altezza (212 centimetri) ed il suo ruolo di centro. Nel 2007 è stato votato miglior giocatore italiano della LegADue per la stagione 2006-2007. Nel 2008 ripete il successo nella classifica del miglior italiano della LegaDue ed è considerato da molti anche l’mvp di tale campionato americani compresi.


Roberto Mancini
Pochi giocatori al mondo hanno vissuto una storia così affascinante e vincente. Campione di sport. Campione di classe, è entrato a suo modo anche nel nuovo ruolo di allenatore. Il più giovane. Stesso impegno. Stessa classe. In campo e fuori.

www.robertomancini.com


Luca Marchegiani

Dopo aver giocato i primi anni nello Jesi, è passato nel 1987 al Brescia e nel settembre successivo al Torino. Con i granata è rimasto fino al 1993 esordendo in nazionale e vincendo la Coppa Italia. Trasferitosi alla Lazio è stato titolare fino al 2000 quando ha vinto lo scudetto con la società biancoceleste, oltre alla Coppa Italia del 1998, la Supercoppa Italiana quello stesso anno e la Coppa delle Coppe del 1999. Nell’anno 2003-04 Marchegiani parò tutti e 5 i calci di rigore che il Chievo ebbe contro in campionato.


Gioia Marzocca
Nata il 22 giugno 1979 a Lecco ma napoletana DOC; 10° individuale ad ATENE 2004, vincitrice di 3 bronzi individuali, 1 oro a squadre ed 1 argento a squadre ai Campionati del Mondo Assoluti, vincitrice di 2 bronzi individuali, 1 argento a squadre ed 1 bronzo a squadre ai Campionati Europei Assoluti, vincitrice di una prova di Coppa del Mondo Assoluta. Attuale n.8 del ranking mondiale, 2 volte Campionessa Italiana Assoluta e attuale n.2 del ranking italiano.


Adriano Panatta
Uno dei più grandi talenti del tennis italiano, riuscì a battete tutti i più famosi tennisti della sua epoca a cominciare da Bjorn Borg che sconfisse per ben due volte al Roland Garros di Parigi. Il suo successo internazionale più importante rimane proprio la vittoria dell’edizione 1976 del torneo francese.
Arrivò in finale nel 1978 sempre agli Internazionali, vinse il Wct di Houston nel 1977, e due volte il torneo di Firenze. Nel 1979 raggiunse i quarti di finale a Wimbledon.


Daniela Reina
Dallo scorso 8 luglio nella bacheca di Daniela Reina, venticinquenne di Camerino, splende un altro titolo italiano assoluto nei 400 m, il terzo consecutivo dopo quello conquistato, l’anno scorso, a Bressanone e quello indoor 2006 di Ancona.


Mason Rocca
La sua carriera di giocatore comincia nell’Evanston Township. Dopo l’esperienza giovanile entra nel mondo del basket professionale con la Shooting Stars di Trenton. Arriva in Italia nel 2001, milita nella Sicc Jesi di LegaDue e quindi passa alla Pompea Napoli nel 2005.
Con i partenopei sotto il marchio Carpisa Napoli conquista la Coppa Italia 2006. Nel 2007 Rocca disputa con Napoli l’Eurolega. Partecipa ai mondiali nell’edizione di Giappone 2006 con la compagine azzurra, mettendosi in mostra per il sacrificio e la solidità messi in campo ad ogni partita.


Alberto Rossini
Capitano della Sicc Bpa Jesi, ha un lungo passato in serie A con la squadra di Cantù ed esperienze in Nazionale di basket.


Arrigo Sacchi

E’ stato il tecnico del grande Milan che incantò il mondo a cavallo fra gli anni ’80 e gli anni ’90. I suoi ammiratori sostengono che ha cambiato la mentalità del calcio italiano. Quando giunse alla guida della Nazionale, succedendo a Vicini, tutti gli chiesero risultati e spettacolo e lui arrivò alla finale dei Mondiali 1994, perdendo contro il Brasile soltanto ai calci di rigore.


Massimo Silva
Ex giocatore di serie A, (Ascoli e Milan in particolare) attaccante di ottima levatura, ora allenatore dell’Ascoli, in serie A.


Giovanna Trillini
Fioretto e una volta il titolo olimpico individuale. Campionessa olimpica in carica nella gara a squadre. Portabandiera azzurra alle Olimpiadi di Atlanta 1996.

www.giovannatrillini.it


Valentina Vezzali
Campione del mondo in Carica di fioretto femminile, ha vinto cinque volte la coppa del mondo e due volte la medaglia d’oro individuale alle Olimpiadi.

www.valentinavezzali.com


i Vincitori

Edizione 2010

 

 

 

BEATRICE VIO

Associazione sportiva: SCHERMA MOGLIANO

 Non ci sono parole per descrivere la forza di animo di questa ragazzina. Beatrice Vio, 13 anni, dopo una grave malattia che poteva costarle la vita e le ha provocato la perdita di tutti quattro gli arti, ha affrontato come una vera campionessa la riabilitazione per tornare a tirare di scherma il più presto possibile. Dopo appena un anno e mezzo è infatti tornata in pedana a gareggiare in un torneo paralimpico, primo caso al mondo di un atleta che scendere in pedana con tutti gli arti artificiali. Ha ricominciato a camminare, ascrivere, a dipingere (un’altra sua grande passione), a uscire in tenda con gli scout, senza mai perdere il sorriso. Non chiamatela disabile, perché è lei stessa ad affermare orgogliosa: «Datemi le gambe e vedrete».

CARLA SCHEMBRI

Associazione sportiva: Pallavolo Giovanile under 18

Durante una gara Carla si è resa protagonista di un gesto che nobilita lo sport. Il direttore di gara aveva assegnato un punto alla sua squadra, l’Aphesis, e le Aragonesi avversarie si erano lamentate di essersi viste sottrarre erroneamente quel punto. E’ stata proprio Carla a riferire all’arbitro di aver toccato il pallone prima che finisse fuori, permettendo così l’assegnazione del punto alle ospiti.Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: MISSIONE DI SPERANZA E CARITA’ DI BIAGIO CONTE.

 

 

 

 

 

edizione 2010  – VENETO
Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE ART4SPORT ONLUS.
edizione 2009  – SICILIA
C
edizione 2009  – LAZIO
CIRO DI FIANDRA
Associazione sportiva: FIUMICINO CALCIO 

Ventiquattro anni, attaccante del Fiumicino, Ciro di Fiandra ha dato un grande esempio di fair-play rinunciando ad un goal nonostante fosse ormai vicinissimo al portiere per soccorrere due giocatori, uno della sua squadra ed uno della squadra avversaria, che si erano infortunati. “L’arbitro mi aveva fatto cenno di proseguire perché non si era accorto di nulla”, racconta Ciro, “ma per me è stato un gesto naturale. Credo che prima di tutto il calcio sia divertimento e rispetto dei valori”.

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE SOS VILLAGI DEI BAMBINI.

edizione 2009  – EMILIA ROMAGNA
MARCO GENNARI
Associazione sportiva: ARCIERI LAGOSANTO 

Quello di Marco Gennari è un bellissimo esempio di generosità sportiva. Durante una gara un atleta del Castenaso, Archery leader in Italia, si vede letteralmente esplodere l’arco tra le mani. Fra i tanti avversari spicca la maestosa figura di Marco Gennari degli Arcieri di Lagosanto che incurante del vantaggio che ne avrebbe ricevuto, non ci pensa un attimo a prestare un suo buon arco allo sfortunato atleta, il quale dopo 3-4 volèe di assestamento riesce a ricompattare il gesto tecnico recuperando ben 5 posizioni.

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ONLUS AVAST.

edizione 2009  – LIGURIA
ANDREA BIANCHI
Associazione sportiva: CALCIO GIOVANISSIMI GENOA

Metà del secondo tempo, risultato 0-0, improvvisa conclusione a rete del Grifone, palla deviata in angolo da un difensore avversario un metro prima della propria linea di porta. L’arbitro lontano assegna la rete al Genoa nonostante le proteste della panchina avversaria. L’allenatore del Genoa Andrea Bianchi decide di rimediare all’errore, disponendo alla propria squadra di prendere un goal, riportando il risultato in parità. 

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE LIGURE SINDROME X-FRAGILE ONLUS .

edizione 2009  – ABRUZZO
DARIO PALLOTTA

Associazione sportiva:
L’AQUILA RUGBY – L’AQUILA
Motivazione:
Dario Pallotta, 23 anni, giocatore di rugby, si è trovato in mezzo al terremoto che ha colpito l’Abruzzo e ha segnato una méta che vale una vita. Nonostante lo smarrimento per il crollo della sua casa, ha pensato a mettere in salvo un’anziana signora rimasta intrappolata in casa con il marito. Dario ha sfondato la porta dell’abitazione della coppia, ha preso la signora sulle spalle e l’ha tratta in salvo. Poi è rientrato tra le macerie e ha salvato anche il marito. Una gran fatica e tanto, tantissimo coraggio, perché l’uomo era intrappolato sotto una pietra e sotto diversi tubi dell’acqua. Come se il suo eroico gesto non bastasse, il rugbista è tornato nuovamente tra i muri cadenti dell’abitazione – mentre una nuova scossa si faceva sentire forte – per recuperare la bombola dell’ossigeno indispensabile per l’anziana donna.

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE L’AQUILA PER LA VITA.

edizione 2009  – CAMPANIA
MASSIMILIANO TASCONE

Associazione sportiva:
S.C.D. PROMOTION SOCCER – NAPOLIMotivazione:
Ha aderito con entusiasmo ai valori del “Codice Atletico”, divenendone un sostenitore in tutte le occasioni di incontro con i ragazzi della sua scuola e con tutte le realtà sportive con cui è venuto a contatto. I ragazzi della S.C.D. Soccer sottoscrivono materialmente il Codice Atletico impegnandosi a rispettarne le regole. L’accesso alla scuola è a titolo gratuito per quei ragazzi che versano in situazioni di disagio economico e familiare. Massimiliano organizza partite di calcio anche improvvisate sui campi dell’hinterland di Napoli, svolgendo una preziosa attività di scouting di giovani che, pur avendo le qualità tecniche, non avrebbero altrimenti occasione di mettere in evidenza il loro talento. Il caso più recente ha riguardato un giovanissimo ragazzo albanese con difficoltà familiari ed economiche e che oggi si sta allenando alla S.C.D. esprimendo, in prospettiva, grandi capacità agonistiche.

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: AIL – Associazione Italiana Contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma

edizione 2009  – EMIILIA ROMAGNA
GIORGIA GIOVANARDI

Associazione sportiva:
ASD IPPOGRIFO – CASTELNOVO SOTTO (RE)
Motivazione:
Giorgia Giovanardi ipovedente dalla nascita, è diventata tecnico della riabilitazione equestre e istruttore sportivo per disabili. Gestisce un maneggio dove insegna ai disabili, ma anche ai ragazzi normodotati, a cavalcare e a crescere, affrontando ogni giorno insieme a loro le sconfitte e le vittorie che disabilità e patologie possono comportare. Lei é l’“Amico Atletico” che tante persone dovrebbero incontrare lungo il proprio percorso, perché sa davvero portare un po’ di luce nel buio delle vite di chi è meno fortunato. Giorgia ha saputo fare del suo handicap un punto di forza, non si è lasciata sopraffare da quello che il destino le ha riservato e ha trovato una direzione ammirevole verso cui incanalare la propria energia positiva dando, allo stesso tempo, un senso alla vita di tante persone. 

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE AISIWH ONLUS (sindrome di WOLF-HIRSCHHORN)

edizione 2009  – LAZIO
DAVIDE RICCARDI

Associazione sportiva:
FIAMME ORO SABAUDIA – SABAUDIA (LT)
Motivazione:
Ai Mondiali 2008 di canottaggio svolti a Brandeburgo, Davide Riccardi, dopo aver conquistato l’oro iridato, dedica il suo trionfo ai bambini e alle persone rifugiate della Colombia, ricordando che la sua vittoria è “l’oro degli ultimi”. E’ il fondatore ed il vicepresidente della Associazione culturale Animosa Onlus che si occupa di cultura e solidarietà per mezzo dello sport e sostiene le vittime della guerra civile in Colombia, grazie alle tante iniziative organizzate. Tra queste va ricordata “Remare verso la Colombia”, una vogata virtuale fino alla Colombia realizzata su un remoergometro. Davide e la sua associazione, inoltre, si spostano in prima persona in alcune zone della Colombia per portare il loro aiuto e il loro spirito sportivo, come speranza di una vita migliore. In uno dei suoi ultimi viaggi Davide ha cercato di insegnare il canottaggio ai bambini colombiani, portando con sé opportuni macchinari di simulazione.

Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE ANIMOSA ONLUS di Forlì

edizione 2009  – MARCHE
LINDA ROSSI

Associazione sportiva:
A.S.D. TEAM ROLLER SENIGALLIA – SENIGALLIA (AN)


Motivazione:

Linda è una bambina davvero speciale, vera interprete del “Codice Atletico”. Per l’impegno e la dedizione che mette negli allenamenti e quindi per i risultati sportivi raggiunti, che l’hanno portata a conseguire il titolo italiano per il Pattinaggio corsa. Nonostante tutto, Linda conserva intatte la freschezza e l’umiltà che caratterizzano il suo modo di essere, in pista e fuori. Nel relazionarsi con gli altri: tecnici, istruttori, compagni di squadra ed avversari, si dimostra sempre gentile e disponibile. Tanto che, in occasione di una gara regionale, non voleva presentarsi per consentire ad una sua compagna di squadra di ottenere finalmente un primo posto. Per fortuna l’allenatore l’ha convinta a desistere e Linda si è classificata nuovamente prima. Essere disposti a rinunciare ad una vittoria per favorire un compagno è un vero e raro esempio di etica sportiva.Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: AMBALT – associazione marchigiana bambini ammalati di leucemia e tumori.

edizione 2009  – MOLISE
DOMENICO FERRANTE

Associazione sportiva:
U.S. CAMPOBASSO 1919 – CAMPOBASSO

Motivazione:
Ex primario del reparto di Neonatologia all’Ospedale “Cardarelli” di Campobasso, è il medico sociale dell’U.S. Campobasso 1919. Il 20 dicembre 2008, durante la partita Campobasso 1919 – Colletorto, valevole per la prima giornata di ritorno del Campionato di Eccellenza 2008/2009, il dott. Domenico Ferrante ha compiuto un’azione degna de “L’amico Atletico”. Un giocatore del Colletorto, in uno scontro involontario, riportava un taglio alla nuca. Il medico del Campobasso 1919 avrebbe potuto prendere tempo e lasciare gli avversari in inferiorità numerica. Invece, ha prontamente medicato il calciatore avversario, consigliandolo di recarsi al Pronto Soccorso dell’ospedale soltanto dopo la fine della partita. Così facendo, il giocatore ha potuto riprendere il gioco e, verso lo scadere del tempo, ha potuto anche segnare il gol del definitivo 2-2.Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: Onlus AMORE MISERICORDIOSO NEL MONDO (Missione per L’India)

edizione 2009 – TOSCANA
SOUFIANE DAKIR

Associazione sportiva:
PUGLISTICA LUCCHESE – LUCCA

Motivazione:
Autentico sportivo, arrivato a Lucca nel 2006, in pochi anni é riuscito a balzare ai vertici del pugilato ed ha saputo costruire un rapporto di amicizia e di stima con i compagni di palestra, con gli avversari e con i tifosi, eliminando le barriere di lingua, di religione e di cultura. Onesto e serio lavoratore, un vero esempio per tutti gli extracomunitari che hanno come obbiettivo l’inserimento nella nostra società. Quest’anno Soufiane coronerà il sogno di diventare professionista, dopo aver combattuto e vinto contro i migliori pugili dilettanti Italiani, senza però conquistare mai alcun titolo. Non avendo, infatti, la cittadinanza italiana, non può iscriversi ai tornei internazionali. Il giovane sta inoltre lavorando sodo per riuscire a ricongiungersi alla sua famiglia.Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: ASSOCIAZIONE L’IMPRONTA Società Cooperativa Sociale ONLUS.

edizione 2009 – UMBRIA
ANDREA SANTARELLI

Associazione sportiva:
CLUB SCHERMA FOLIGNO – FOLIGNO (PG)

Motivazione:
Andrea, nel corso di una prova valida per il Campionato Italiano di fioretto, stava conducendo l’assalto con il punteggio di 14 a 11, quando mise a segno l’ultima stoccata che l’avrebbe portato alla vittoria di quel confronto. L’arbitro gliela assegnò, ma lui rifiutò il punto, perché non mancò di segnalare all’arbitro di aver messo a segno la stoccata alla coscia dell’avversario e dunque in bersaglio non valido. Quel punto segnò l’inizio della rimonta del suo rivale a tal punto che Andrea perse l’assalto, conquistando però il favore del pubblico e dei suoi avversari, avendo dimostrato di essere atleta sincero e leale.Associazione alla quale evolve il contributo della Banca Popolare di Ancona: EMERGENCY

edizione 2008  – CAMPANIA
LUCA MICHELE ANTROPOLI

Associazione sportiva:
ATLETICA CAPUA – VITULAZIO (CE)

Motivazione:
Luca Antropoli si è sempre distinto per correttezza e lealtà sportiva. Durante la gara podistica di Marcianise (CE) del 9/9/2008 in prossimità dell’arrivo a 250 m circa dei 10 km previsti ha visto scivolare per terra un atleta. Nonostante l’ottima posizione Luca è tornato indietro e ha aiutato lo sfortunato collega a chiudere comunque la gara. Emozionante è stato l’abbraccio finale. Azioni come questa aiutano a vivere l’attività sportiva nel suo significato più vero, divenendo inoltre riferimento comportamentale per gli altri atleti.

Associazione alla quale evolve il contributo
di 2000 euro della Banca Popolare di Ancona:
CITTA’ IRENE COOPERATIVA DI SOLIDARIETA’ SOCIALE ONLUS

edizione 2008  – CAMPANIA
GUGLIELMO SANTORO

Associazione sportiva:
CIRCOLO ILVA BAGNOLI – NAPOLI

Motivazione:
Per avere avvicinato, quale presidente del Circolo Canottaggio Ilva Bagnoli, all’attività sportiva tanti bambini e ragazzi, incentivando la passione per lo sport come alternativa ai pericoli dell’ozio e della strada. Supporta con costanza i suoi giovani prodigandosi e sostenendoli in tutti i modi. Un esempio degno di nota è l’istituzione di borse di studio “Libro e Remo” costituite per insegnare che l’impegno nello sport non deve distogliere dalla propria formazione scolastica e culturale. Guglielmo Santoro lavora nella realtà della città di Napoli il cui tessuto sociale è spesso contaminato da violenza e slealtà, ma nonostante ciò il suo impegno rimane trasparente ed i valori da lui promossi rappresentano sempre di più un’uscita d’emergenza per giovani senza troppe speranzeAssociazione alla quale evolve il contributo
di 2000 euro della Banca Popolare di Ancona:

GIFFAS ONLUS

edizione 2008  – EMIILIA ROMAGNA
EDOARDO ROSSI

Associazione sportiva:
POLISPORTIVA PODENZANO – PODENZANO (PC)

Motivazione:
Edoardo Rossi, dirigente della Polisportiva Podenzano si prodiga per far crescere i ragazzi della locale squadra in un ambiente sano e sereno occupandosi dell’organizzazione anche di eventi extrasportivi che favoriscano la socializzazione. Il 14/10/2007 ha promosso e organizzato un’amichevole a scopo benefico a Podenzano (PC) tra la locale squadra di calcio e la formazione del Maifredi Team il cui ricavato è stato devoluto per l’acquisto di un defibrillatore per la Pubblica Assistenza di San Giorgio Piacentino.

Associazione alla quale evolve il contributo
di 2000 euro della Banca Popolare di Ancona:

ASSOCIAZIONE WILLIAM BOTTIGELLI ONLUS

edizione 2008  – LAZIO
ANNA SALVATORI

Associazione sportiva:
AISA SPORT – CASTELGANDOLFO (ROMA)

Motivazione:
Dopo una vita dedicata alla canoa, Anna Salvatori ha scelto di aprire una scuola dove insegnare discipline acquatiche ai disabili e non. Con grande amore e tanta passione si è messa a caccia di fondi per sistemare l’area ottenuta allo scopo di avviare l’impresa riuscendo a coinvolgere anche tanti amici e tanti campioni nel progetto. La sua associazione oggi è riferimento per tanti giovani, disabili e non, che insieme vivono lo sport nel migliore e più bello dei modi, in un’atmosfera allegra e serena, davvero piacevole.Associazione alla quale evolve il contributo
di 2000 euro della Banca Popolare di Ancona:

AISA SEZIONE LAZIO ONLUS

edizione 2008  – MARCHE
CRISTIANO SCORTECHINI

Associazione sportiva:
CSI CHAMPION – CASTELBELLINO (AN)

Motivazione:
In occasione dell’ultimo punto del 4° e decisivo set di una partita con il CSI Gaudio, Cristiano Scortechini, atleta del CSI Champion e anche arbitro ufficiale CSI di pallavolo, si è reso protagonista di un grande ed encomiabile gesto. Nonostante i suoi compagni fossero già tutti in campo a festeggiare un punto decisivo per giocarsi la gara al tie-break, dichiarava di aver sfiorato a muro, la palla attaccata dalla squadra avversaria. Rivolgendosi volontariamente all’arbitro, lo richiamava, ammettendo di aver toccato, invalidando così il punto per la sua squadra e consegnando la vittoria, com’era giusto, agli avversari. Un vero gesto Atletico.Associazione alla quale evolve il contributo
di 2000 euro della Banca Popolare di Ancona:

IOM VALLESINA

edizione 2008  – MOLISE
PAOLA DI CESARE

Associazione sportiva:
ASD NUOVA PALLAVOLO – CAMPOBASSO

Motivazione:
Paola di Cesare, sempre disponibile e entusiasta, si è distinta per impegno, lealtà, dedizione e cultura sportiva.
E’ un punto di riferimento insostituibile per la sua squadra e per le compagne e si prodiga in qualsiasi modo e per ogni problema. Lavora inoltre con persone disabili con enorme passione e amore, si impegna con i bambini nel periodo estivo, organizza manifestazioni sportive di pallavolo e anche di altri sport minori per incentivare il movimento e la socializzazione attraverso lo sport.Associazione alla quale evolve il contributo
di 2000 euro della Banca Popolare di Ancona:

AIL SEZIONE DI CAMPOBASSO ONLUS

edizione 2008 – UMBRIA
SARA FARINACCI

Associazione sportiva:
GRIPHUS NUOTO- PERUGIA

Motivazione:
Sara Farinacci, durante le gare “Propaganda” di Nuoto, svoltasi a Foligno lo scorso 20 Gennaio, si è resa protagonista di un apprezzato episodio di fair play, che ha avuto come protagonista la società Gryfus Perugia. Per un’ errata attribuzione dei tempi nella gara 50 metri rana, la portacolori del club perugino risultava vincitrice nei confronti della folignate Ewa di Meo della Polisportiva TMC. Su segnalazione della stessa atleta e delle allenatrici della Griyfus è stato però ribaltato il verdetto ed il primo posto è stato assegnato correttamente alla nuotatrice folignate. Un episodio che conclude degnamente una giornata all’insegna dello sport, come questo dovrebbe essere sempre: spettacolo, correttezza e rispetto dell’altro.Associazione alla quale evolve il contributo
della Banca Popolare di Ancona:

AIDP ASSOCIAZIONE ITALIANA PERSONE DOWN ONLUS

edizione 2007
COSTANTINO AMICOZZI

A.S.D. ATLETICA ABRUZZO L’AQUILA
ASS. ITALIANA ARBITRI – SEZ. L’AQUILA

Motivazione:
L’atletica leggera, il calcio, il rugby e lo sport in generale sono sempre state le sue passioni. Mezzofondista fin dalla sua gioventù, da circa 30 anni arbitro di calcio, oggi osservatore di giovani arbitri. Da sempre è stato esempio positivo per le giovani generazioni di maratoneti e di arbitri di calcio alle quali ha trasmesso, con grande modestia, i valori dell’impegno e del sacrificio senza scorciatoia alcuna, contribuendo diffondere l’amore e il vero significato che lo sport dovrebbe realmente possedere.

Associazione alla quale dona il premio di 2000 euro:
ASSOCIAZIONE ITALIANA MUCOPOLISACCARIDOSI
E MALATTIE AFFINI AIMPS ONLUSS

edizione 2007
ANTONIO PICCOLO

PIACENZA CALCIO FOOTBALL CLUB

Motivazione:
Nella gara Parma-Piacenza del campionato Primavera del 9 dicembre 2006, l’attaccante piacentino mandò spontaneamente il pallone fuori dal campo quando vide il portiere avversario a terra infortunato, nonostante avesse l’opportunità di fare gol a porta vuota, quando la partita era ancora zero a zero. Gesti come quello dell’atleta esaltano il fair play nella sua più nobile accezione, che va al di là del rispetto delle regole, per includere i valori di amicizia, lealtà, rispetto dell’avversario.Associazione alla quale dona il premio di 2000 euro:
ASSOCIAZIONE WILLIAM BOTTIGELLI ONLUS

edizione 2007
RAFFAELE NUTRICATO

TAEKWONDO CLUB ANCONA

Motivazione:
Per l’impegno e la passione che mette nello sport, e soprattutto per la grande disponibilità che sempre dimostra nei confronti dei compagni, anche avversari. Durante il Campionato Italiano di Forme tenutosi in Lombardia nel Novembre del 2006, un atleta suo avversario aveva dimenticato la sua cintura di grado e sarebbe stato squalificato se non ne avesse trovata una immediatamente. Il ragazzo chiedeva quindi a tutti gli avversari della propria categoria, se qualcuno poteva prestargli la cintura, solo Raffaele si è alzato, si è tolto la cintura e l’ha consegnata al suo avversario permettendogli di svolgere la gara.

Associazione alla quale dona il premio di 2000 euro:
ASS.NE PATRONESSE DEL SALESI

edizione 2007
AGOSTINO PUCCITELLI

ASS. ATLETICA TRODICA

Motivazione:
Appassionato maratoneta si è fatto promotore e protagonista di un’iniziativa di solidarietà per la raccolta si fondi a favore della L.I.L.T “Lega Italiana Lotta ai Tumori” per il progetto “una casa a Milano”. Con partenza il 21 ottobre 2006, dalla piazza di Cingoli e’ andato a Loreto, poi a S. Giovanni Rotondo e da qui il suo obiettivo era Roma, ma un problema ad un ginocchio ne ha costretto il ritiro a Tivoli, dopo quasi 600 km effettuati di corsa e durante i quali ha portato un messaggio di lealtà e di correttezza sportiva nelle città attraversate. Nonostante l’infortunio la raccolta finale e’ stata di ben 2800 euro. Un esempio di come lo sport può diventare uno strumento per promuovere i valori di solidarietà.

Associazione alla quale dona il premio di 2000 euro:
LILT LEGA ITALIANA TUMORI

edizione 2007
M.GRAZIA VITTORANGELI

ACQUARIUM – PORTO SANT’ELPIDIO

ASSOCIAZIONE BENEFICA:

Motivazione:
Atleta seria e leale è dotata di grande sensibilità e spirito altruistico. Si impegna nello sport, conseguendo ottimi risultati e devolve i proventi delle sue gare ed i suoi risparmi personali a favore di realtà più povere ed emarginate. Con il suo comportamento dimostra come ciascuno di noi può contribuire a migliorare la società in cui viviamo, abbattendo le barriere della diversità ed aiutando i meno fortunati.Associazione alla quale dona il premio di 2000 euro:
FONDAZIONE SANGRINI ONLUS
(CASA PRONTA ACCOGLIENZA PER MINORI MOMS. FRANCESCHETTI)

edizione 2006
FRANCESCA REDOLF
Associazione sportiva Ancona Basket  

Motivazione:
Riconosce il valore della vittoria come frutto dell’allenamento, dell’impegno e del sacrificio.In particolare l’atleta viene premiata per l’impegno e la serieta’ che riesce a dare non solo nello sport ma anche nello studio e nella famiglia. Molto ben veduta e amata all’interno della Società, riesce a coinvolgere le nuove leve della pallacanestro facendole inserire all’interno della squadra nel migliore dei modi, utilizzando la propria presenza, esperienza e comprensione.

edizione 2006
UMBERTO EUSEPI
Associazione sportiva Bocciofila OIKOS Fossombrone  

Motivazione:
E’ promotore dei valori più autentici dello sport anche al di fuori della pratica sportiva. In particolare da molti anni (oltre 15), è il Presidente, giocatore e l’anima della bocciofila. Riconosce il diritto di ciascuno a praticare l’attività sportiva dell’Associazione traendone soddisfazione.
Si distingue per l’altruismo e per il sostegno a tutte le Associazioni di diversamente abili e per l’aiuto ai più bisognosi.

edizione 2006
AMALIA MICOZZI
Associazione sportiva SEF Macerata  

Motivazione:
E’ stata per tantissimi anni, e lo è tuttora, vera ambasciatrice dello sport, contribuendo a far rispettare intorno a sé i principi del Codice Atletico. In particolare ha fondato, oltre 10 anni fa, un’Associazione Sportiva di Atletica di atleti Master 35. Ne promuove e ne stimola l’attività divulgando e diffondendo all’interno di essa i valori dello sport e il rispetto delle regole.

edizione 2006
MICHELE FIORINI
Associazione sportiva Associazione Sportiva Arcobaleno (nuoto)  

Motivazione:
E’ un ragazzo speciale. Si impegna sempre nella lotta per la lealtà: contro le astuzie al limite delle regole, la disuguaglianza delle opportunità. In particolare riconosce il valore della vittoria come frutto dell’allenamento, dell’impegno e del sacrificio. E’ un grande lavoratore, nel senso che si allena con passione ed è sempre presente. E’ un ragazzo altruista e un molto attivo; di natura solare, si adopera molto anche in famiglia, dedicandosi con costante attenzione al padre.

edizione 2006
REMO VAGNONI
Associazione sportiva F.C. Atletico Piceno  

Motivazione:
Da 20 anni esempio di lealtà e correttezza nel rispetto dell’avversario, ha sempre divulgato e diffuso i valori che sono alla base del Codice Atletico. Ne ha dato prova anche il 7 gennaio 2006, quando, durante un’incontro di calcio, veniva colpito duramente da un giocatore della squadra avversaria riportando un grave infortunio alla caviglia. Nonostante il fallo apparisse del tutto ingiustificato, si alzava e rassicurava l’avversario che non era successo nulla e che era un normale fallo di gioco. Capitano di tante squadre non è stato mai espulso e, ogni Natale, è promotore di eventi il cui ricavato è sempre destinato ad un’Associazione No-Profit.

Premi Speciali – edizione 2006
Per l’Allenatore

MARCO NACCHIA
Associazione sportiva Martial Arts Project Potenza Picena  

Riconosce l’importanza della pratica sportiva per la crescita delle nuove generazioni e come strumento di prevenzione del disagio giovanile.
Nell’anno 2005-06 nell’ambito del progetto-service “Agio e disagio giovanile” promosso dal Lions Club Loreto-Recanati e rivolto a studenti, genitori e docenti scolastici, ha evidenziato (grazie all’esperienza maturata in qualità di dirigente, allenatore, arbitro, istruttore) quali sono le aree nelle quali possono emergere segnali di richio in ambito sportivo, individuando quegli atteggiamenti e comportamenti che indicano una situazione di marginalità, abbandono dello sport, devianza o addiritturala dipendenza da sostanze. All’interno associazione sportiva “Martial Arts Project”, di cui e’ allenatore, privilegia il momento educativo e formativo, rispetto agli aspetti tecnici della disciplina.

Premi Speciali – edizione 2006
Per la Società Sportiva

ATLETICA SANTO STEFANO

Per il forte senso sportivo espresso in ogni azione, sia atletica sia agonistica che di allenamento tanto da risultare eccellente simbolo del valore etico dello sport e ottimo riferimento per le nuove generazioni.

Premi Speciali – edizione 2006
Per la Squadra

E.D.P. JESINA CALCIO FEMMINILE

La società persegue da sempre l’obiettivo principale di diffondere e praticare lo sport come strumento per la crescita e la formazione delle ragazze. Pertanto ha aderito fin da subito al Codice Atletico, di cui continua, con convinzione, a perseguire i valori, tanto che per due anni consecutivi (2004 e 2005) ha vinto la Coppa Disciplina di Serie B Nazionale.

I Testimonial Sportivi

AMICO ATLETICO – TESTIMONIALTUTTITEMPI (120)

 

ARTI MARZIALI –Ivan BORRINO PROCOLO, Angelo DAMASCO, Alessandro MONTALTO, Marco PANNIELLO.

ATLETICA LEGGERA – Andrea CIONNA (CIP), Clarissa CLARETTI, Alessio GUERRI, Roberto LA BARBERA (CIP), Pietro MENNEA, Daniela REINA, Marco SALVUCCI, Manuela MIGLIACCIO, Giulia PAGONI.

CALCIO – Demetrio ALBERTINI, Giuliano BERTARELLI, Jean Claud BLANC, Giovanni COBOLLI GIGLI, Bruno CONTI, Vincenzo COSCO, Gianluca FENUCCI, Fino FINI, Roberto MANCINI, Luca MARCHEGIANI, Gianluca PESSOTTO, Domenico PROGNA, Gianni RIVERA, Arrigo SACCHI, Massimo SILVA, Luciano TESSARI, Paolo GIAMPAOLI.

CANOA – Josefa IDEM, Antonio ROSSI.

CANOTTAGGIO – Luca AGOLETTO (CIP), Anna BONCIANI, Paola PROTOPAPA (CIP), Davide TIZZANO, Giuseppe DI CAPUA.

CICLISMO – Pierpaolo ADDESI (CIP), Renato DI ROCCO, Giorgio FARRONI (CIP).

CURLING – Andrea TABANELLI (CIP).

GINNASTICA – Yuri CHECHI, Fabrizia D’OTTAVIO.

NUOTO – Filippo MAGNINI.

PALLANUOTO – Franco PORZIO, Francesco POSTIGLIONE.

PALLACANESTRO – Samir BADER (CIP), Cristofer BALERCIA (CIP), Mirko BAROCCI (CIP), Domenico BELTRAME (CIP), Luca BRUZZESE (CIP), Francesco CALVELLI (CIP), Matteo CAVAGNINI (CIP), Simone CIMARELLI (CIP), Michele DENTAMARO (CIP), Dario DI FRANCESCO (CIP), Carlo DI GIUSTO (Basket), Antonio IANNICE (CIP), Lorenzo ILINA (CIP), Beatrice ION (CIP), Antony MAESTRANZI, Michele MAGGIOLI, Dino MENEGHIN, Michele MIANI (CIP), Jason Paul NULMS (CIP), Davide OBINO (CIP), Mason ROCCA, Giulia ROSSETTI (CIP), Alberto ROSSINI, Giulia SABA (CIP), Tanguy SIX (CIP), Daniele SOLA (CIP), Marco STUPENENGO (CIP), Marco TORREGIANI (CIP), Andrea TRULLI (CIP).

PALLAVOLO – Chiara ARCANGELI, Andrea BARI, Raffaella CALLONI, Moira CERIONI, Iacopo CHIARINI, Lucia CRISANTI, Andrea LUCCHETTA, Carlo MAGRI, Anna Maria MARASI, Roberto MASCIARELLI, Marta MEDAGLIONI, Alessia TRAVAGLINI, Andrea ZORZI.

PATTINAGGIO – Marisa CANAFOGLIA, Simona D’EUGENIO, Annalisa GRAZIOSI, Debora SBEI.

PUGILATO – Gianfranco ROSI, Loris STECCA.

RUGBY – Andrea LO CICERO.

SCHERMA – Matteo BETTI (CIP), Stefano CERIONI, Sandro CUOMO, Elisa DI FRANCISCA, Gioia MARZOCCA, Massimiliano MUROLO, Diego OCCHIUZZI, Claudia PIGLIAPOCO, Giorgio SCARSO, Giovanna TRILLINI, Valentina VEZZALI, Beatrice VIO (CIP).

SCI – Francesca PORCELLATO (CIP), Sofia RIGHETTI.

SOFTBALL – Marta GAMBELLA.

SOLLEVAMENTO PESI – Antonio URSO.

TENNIS – Adriano PANATTA.

TENNISTAVOLO – Giuseppe MAURIZIO (CIP), Sabrina MORETTI, Luca PANCALLI (CIP), Clara PODDA (CIP).

TIRO A VOLO – Jessica ROSSI.

TIRO CON L’ARCO – Ubaldo CECILIONI (CIP).

VELA – Concetta CARBONE.

WINDSURF – Alessandra SENSINI.